Linux Burning Machine/Presentazione del progetto ai Comuni

Da Lecco.
Versione del 3 nov 2009 alle 13:04 di CristianCantoro (discussione | contributi)
(diff) ← Versione meno recente | Versione attuale (diff) | Versione più recente → (diff)

Di seguito un modello di lettera da inviare ai Comuni per la presentazione del progetto Linux Burning Machine

Lettera

Glux (Gruppo Lecco Utenti Linux)

Via ...

Lecco


Spettabile:

Giunta Comunale di <NomeComune> <IndirizzoComune>

<IndirizzoComune>

<IndirizzoComune>

<IndirizzoComune>


Progetto inviato in data <DataInvio> a mezzo lettera/fax/e-mail


PROGETTO DI DIFFUSIONE DEL SOFTWARE LIBERO

(<NomeCognomeReferenti>)

(<ContattiReferenti>)


Presentazione del proponente il progetto

Il Glux è il Gruppo Lecco Utenti LinuX (d'ora in avanti "Gruppo"), il LUG (Linux User Group) della città di Lecco. Un Linux User Group è un gruppo di persone che, per motivi professionali, didattici o ricreativi, utilizzano il sistema operativo libero Linux e GNU/Linux e vogliono condividere le proprie conoscenze ed esperienze con altre persone, interne o esterne al gruppo. Linux è software libero, essendo coperto dalla licenza GNU GPL (GNU General Public License).

Lo scopo del Gruppo è diffondere la cultura del software libero ed in particolare del sistema operativo GNU/Linux, attraverso riunioni settimanali e iniziative periodiche, entrambe aperte a tutti.

Il Gruppo non è un'associazione legalmente costituita, in ogni caso la sua attività è strettamente senza scopo di lucro. Dato il suo carattere non profit, il Gruppo non ha intenzione di stabilire rapporti di collaborazione o consulenza, è tuttavia disponibile per iniziative di carattere divulgativo rivolte ad enti pubblici e/o non profit.

Presentazione del software libero

Il software libero è software pubblicato con una licenza che permette a chiunque di utilizzarlo e che ne incoraggia lo studio, le modifiche e la redistribuzione; per le sue caratteristiche, si contrappone al software proprietario.(0)

Il software libero, può essere copiato, studiato, modificato e distribuito liberamente. Queste caratteristiche lo rendono molto interessante dal punto di vista tecnico (delle prestazioni), economico (dei costi) e culturale (dei valori connessi al suo sviluppo e uso). Uno dei requisiti del software libero è l'apertura del codice sorgente, ossia la possibilità di leggere e studiare il "funzionamento interno" del programma. Linux(1) ed i sistemi che usano GNU/Linux(2) sono un esempio di software libero.

Lo sviluppo e la diffusione del software libero sono supportate nel mondo da numerosi associazione tra le quali la Free Software Foundation(3).

Riteniamo che la diffusione del software libero, insieme ad altre manifestazioni della cultura libera(4) possano costituire un incoraggiamento allo sviluppo della cooperazione all'interno di ogni comunità (anche locale) volta alla promozione ed alla tutela del bene comune da realizzarsi anche attraverso un miglioramento dell'accesso alla nuove tecnologie. Tale obiettivo si realizza attraverso la diffusione di programmi che si possano leggere, correggere, adattare e migliorare, non soltanto usare. Il software libero, per le sue caratterestiche, soddisfa appieno questi requisiti.

Obiettivi, destinatari e modalità di attuazione del progetto

L'obiettivo del progetto è incrementare la conoscenza e la diffusione del software libero mettendo a disposizione nei locali della biblioteca comunale una "Linux Burning Machine" (d'ora in poi indicata con la sigla "LBM" o con "Macchina").

Una LBM è costituita da un chiosco dotato di personal computer e delle periferiche necessarie alla masterizzazione di CD o DVD con delle distribuzioni di Linux(5).

Destinatari dell'iniziativa sono tutti gli utenti della biblioteca comunale.

L'utente dotato di un CD o DVD masterizzabile, seguendo le istruzioni riportate dovrebbe esserre in grado di produrre sul supporto un sistema Linux funzionante da poter utilizzare sul suo computer personale PC, laptop o netbook.

Il Gruppo si impegna a mettere a disposizione del materiale illustrativo dell'uso della Macchina e ulteriore materiale divulgativo sul software libero. DA DEFINIRE

Aspetti tecnici

La possibilità di diffondere, copiare, distribuire tutti il software presente sulla LBM è garantita dalle licenze con le quali sono pubblicati i programmi presenti sulla Macchina. Il Gruppo si impegna a fare in modo che tali licenze siano rispettate in modo scrupoloso, in particolare verranno inseriti dei riferimenti ai siti internet dei sistemi operativi e/o programmi resi disponibili.

La cessione della Macchina alla biblioteca comunale è a titolo gratuito (donazione).

Richieste

Viene richiesta all'amministrazione comunale la disponibilità di installare la macchina nei locali della biblioteca comunale, l'installazione consiste nel solo allacciamento alla rete elettrica e di provvedere all'alimentazione della Macchina.

Viene richiesto anche lo spazio per la predisposizione del materiale illustrativo.

Limitazione di responsabilità e rinuncia alla garanzia

Il Gruppo si impegna a fornire gratuitamente una Macchina funzionante e provata, tuttavia in nessun caso il Gruppo o i singoli componenti dello stesso possono essere ritenuti responsabili nei confronti di terzi per danni, incluso qualunque danneggiamento generico, speciale, incidentale o consequenziale dovuto all'uso o all'impossibilità d'uso della programma (inclusi, ma non limitati a, le perdite di dati, la corruzione di dati, le perdite sostenute da terze parti o l'impossibilità del programma a funzionare assieme ad altri programmi), anche nel caso in cui il detentore o le altre parti siano stati avvisati circa la possibilità di tali danneggiamenti.

Non c'è nessuna garanzia per la Macchina e i programmi in essa contenuti, per quanto consentito dalle vigenti normative. il gruppo fornisce la Macchina "cosi' come è" senza garanzia di alcun tipo, nè espressa nè implicita, incluse, ma non limitate a, le garanzie di commerciabilità. L'intero rischio concernente la qualità e le prestazioni del programma è a carico degli utenti finali. Se il programma dovesse risultare difettoso, il gruppo non si assume i costi di manutenzione, riparazione o correzione. Il Gruppo non si assume altresì l'obbligo di aggiornare i programmi contenuti nella LBM.

Il Gruppo si impegna a rendere note queste in modo chiaro anche agli utenti finali.

Note


<Luogo>,