Linux Burning Machine

Da Lecco.
Versione del 5 nov 2009 alle 20:45 di Mangia (discussione | contributi) (Obiettivo)

Obiettivo

"Imagine a world where culture and free software are togheter, everywhere. This will be a world where technology can spread culture. This will be a better world."

LBM - mission statement


Progettazione e sviluppo di un prototipo di kiosk Linux based in grado di masterizzare i CD o DVD (o preparare delle chiavette USB) per l'installazione delle principali distribuzioni GNU/Linux.

I kiosk sarebbero collocati presso le biblioteche e le scuole della zona o in altri luoghi analoghi. L'utente finale dovrebbe dotarsi di un CD o un DVD masterizzabile oppure di una chiavetta USB; la biblioteca dovrebbe solo mettere a disposizione lo spazio, una presa di corrente e, possibilmente, un collegamento ad internet per gli aggiornamenti da remoto o in automatico del sistema operativo e delle immagini delle distro.

Distribuzioni inserite nella LBM (lista provvisoria):

  • Ubuntu 9.10
  • openSUSE 11.2 (in uscita a breve)
  • Fedora Core (versione?)
  • Mandriva (versione?)
  • GeeXboX (versione?)
  • Game-live
  • ...

Cosa serve

Presentazione scritta del progetto

Per poter presentare il progetto ai Comuni è necessario preparare una richiesta scritta: l'approvazione del progetto viene decisa dagli organi competenti del Comune (giunta e commissione biblioteca).

Materiale illustrativo

Slogan

Contribuite alla scelta dello slogan della LBM.

Software

Per approfondire, vedi la pagina di sviluppo.


Il programma utilizzato per gestire il kiosk è Linux Burning Machine, realizzato dal LinuxTrent.

Il LUG di Torino ha un progetto simile: ecco un thread nella loro ML, una discussione più dettagliata qui e del codice.

Progetti analoghi anche da parte del LUG di Bergamo: appliance (distribuzione personalizzata) in openSUSE: Si tratta di una openSUSE 11.1 con KDE4 localizzato in italiano piu' tutto il software che server per la linux burning machine gia' installato e funzionante. Il software deve essere ancora testato. I link per il download sono:

  • formato raw
  • formato vmware (utilizzabile anche con virtualbox)
  • istruzioni per usare l'appliance una volta scaricata

Durante la riunione del BGlug del 4 novembre si è inoltre proposto di creare un'interfaccia ad hoc per la masterizzazione, adatta anche agli utonti più hard core.

Hardware

Cosa serve
  • PC con masterizzatore, preferibilmente porte USB 2.0 e una decina di GB di spazio libero
  • Monitor LCD da toucherizzare
  • Totem

Computer

  • P3 500 MHz con Xubutnu 7.10 installato. Circa 10 GB di spazio libero

Monitor

Toucherizzazione

Totem