Un pinguino per ogni bambino

Da Lecco.
(Differenze fra le revisioni)
(Uomo Patata: dipendenze)
(siamo famosi!)
 
(42 revisioni intermedie di un utente non mostrate)
Riga 7: Riga 7:
 
Realizzazione di una distribuzione GNU/Linux a misura di bimbo. L'età a cui ci rivolgiamo è quella dell'ultimo anno della scuola materna, cioè 5-6 anni. In futuro si potranno eventualmente prevedere anche altre fasce d'età.
 
Realizzazione di una distribuzione GNU/Linux a misura di bimbo. L'età a cui ci rivolgiamo è quella dell'ultimo anno della scuola materna, cioè 5-6 anni. In futuro si potranno eventualmente prevedere anche altre fasce d'età.
  
== Guida per gli sviluppatori ==
+
Se si è interessati a collaborare al progetto, consultare la [[Un pinguino per ogni bambino/Guida per gli sviluppatori|guida per gli sviluppatori]].
Con questa guida viene spiegato passo passo come realizzare BimboTux "from scratch", ovvero partendo da un sistema Debian minimale. BimboTux infatti non è altro che una Debian altamente personalizzata, pensata attorno ad un unico scopo: fornire un sistema operativo completo a misura di bambino.
+
 
+
Alla fine della guida viene anche spiegato come costruire l'immagine da masterizzare su un CD-ROM che distribuiamo.
+
 
+
=== Documentazione ===
+
Chi volesse contribuire al progetto potrebbe iniziare leggendo [http://guide.debianizzati.org/index.php/Realizzazione_di_un_Desktop_Environment_su_misura questa] guida, comprendente una buona bibliografia.
+
 
+
Per quanto riguarda la scelta dei software da includere, si può iniziare scavando tra le pagine del [http://sd2.itd.cnr.it/BSDindex1.php Servizio Documentazione Software Didattico].
+
 
+
Infine [http://scuola.linux.it/ questo] è il sito che si occupa di software libero nella scuola della Italian Linux Society.
+
 
+
=== Dipendenze ===
+
Partendo da un sistema Debian minimale, bisogna aggiungere
+
*ALSA: il server audio
+
*CUPS: il server di stampa
+
*XOrg: il server grafico
+
<!-- *SLiM: Simple Login Manager -->
+
*FVWM: il window manager
+
*Some Juicy Fonts: font in stile "scrittura a mano"
+
*LXLauncher: interfaccia stile EeePC
+
*Sudo: per permettere agli utenti di spegnere il pc
+
*GNOME Themes: per cambiare il tema GTK+
+
*Tux Paint: programma di disegno per bambini
+
*Tux Typing: per imparare ad usare la tastiera
+
*KTouch: per imparare ad usare la tastiera
+
*GCompris: giochi didattici per bambini dai 2 anni in su
+
*Childsplay: giochi educativi per bambini
+
*Uomo Patata: giochino
+
*PySyCache: giochi didattici per imparare l'uso del mouse
+
*Linux Letters and Numbers: giochino didattico per imparare numeri e lettere
+
<!--
+
*lbreakout2
+
-->
+
*Circus Linux!: giochino
+
*Ri-li: giochino ferroviario
+
*SuperTux: giochino
+
*Frozen-Bubble: giochino
+
*Pingus: giochino
+
*KHangMan: il classico gioco dell'impiccato
+
 
+
Le dipendenze si risolvono con
+
# aptitude install alsa-base cups xorg <!-- slim -->fvwm ttf-sjfonts lxlauncher sudo \
+
gnome-themes tuxpaint tuxtype gcompris-sound-it gnucap gnuchess \
+
childsplay-alphabet-sounds-it ktuberling<!-- kde-i18n-it --> pysycache lletters \
+
lbreakout2 circuslinux ri-li supertux frozen-bubble pingus
+
 
+
=== Configurazione di FVWM ===
+
Il Desktop Environment proposto è utilizzabile dall'utente finale in modo semplicissimo ed estremamente intuitivo. Essendo destinato all'età prescolare, le scritte sono pochissime mentre le icone, molto grosse, permettono ai bambini di gestire il computer autonomamente.
+
 
+
Il desktop è organizzato a schede (tab), in modo del tutto analogo all'Easy Mode dell'EeePc.<!-- Sono previste 4 schede, con le rispettive linguette posizionate lungo il lato superiore dello schermi: "DISEGNA", "GIOCA", "SCRIVI", "EXIT". Cliccando su una delle quattro linguette si attiva la rispettiva schermata contenente le icone dei programmi di quella categoria.--> Il risultato è ottenuto grazie ad [http://lxde.org/lxlauncher LXLauncher], uno dei programmi facenti parte del Desktop Environment LXDE.
+
 
+
Per le scritte in stampatello minuscolo viene utilizzato il font SteveHand; Delphine per quelle interamente in stampatello maiuscolo.
+
 
+
==== Rappresentazione grafica ====
+
<pre>
+
          +--- .fvwm2rc  <-- file di configurazione
+
          |
+
~/.fvwm ---+
+
</pre>
+
 
+
==== .fvwm2rc ====
+
Lo script seguente è rilasciato dall'autore sotto [http://creativecommons.org/licenses/publicdomain/deed.it pubblico dominio]. C'è un commento esplicativo quasi per ogni riga.
+
<pre>
+
################################## .fvwm2rc  ##################################
+
# Version: BimboTux 0.1.0                                                    #
+
# Authors: Carlo Stemberger, Gianni Fioretta                                  #
+
# Last updated: 02/Apr/2009                                                  #
+
# Released by the authors into the public domain.                            #
+
###############################################################################
+
 
+
#----------------------------------------------------- Impostazioni globali --#
+
# percorso immagini
+
#ImagePath /usr/share/pixmaps: /usr/include/X11/pixmaps
+
 
+
# un'unica pagina (niente desktop virtuali)
+
DeskTopSize 1x1
+
 
+
# mini-icone
+
#Style * MiniIcon mini.x.xpm
+
 
+
#----------------------------------------------------------------- Finestre --#
+
# COMPORTAMENTO
+
# posizionamento: ignora la posizione suggerita dal programma lanciato
+
Style * NoPPosition
+
 
+
# attivazione finestra con un click
+
Style * ClickToFocus
+
 
+
# riduzione a icona: non appare nessuna icona sul desktop
+
Style * NoIcon
+
 
+
# BARRA DEL TITOLO
+
# font: SteveHand
+
Style * Font "StringEncoding=UTF-8:xft:Steve:bold:pixelsize=20"
+
#Style * Font -adobe-helvetica-bold-r-*-*-20-*-*-*-*-*-*-*
+
 
+
# colore del testo e dello sfondo, finestra attiva: bianco e blu acciaio
+
Style * HilightFore white, HilightBack steelblue
+
 
+
# colore del testo e dello sfondo, finestre inattive: nero e grigio
+
Style * Color Black/Grey
+
 
+
# spessore del bordo e delle maniglie: 7
+
Style * BorderWidth 7, HandleWidth 7
+
 
+
# barra del titolo "piatta", niente effetto "bottone"
+
TitleStyle -- Flat
+
 
+
# BOTTONI
+
# mini-icona del programma lanciato, a sinistra
+
ButtonStyle 1 MiniIcon -- Flat
+
 
+
# icona "chiudi"
+
#ButtonStyle 2 Pixmap mini.cross.xpm -- Flat # non funziona ###################
+
 
+
# icona "riduci a icona"
+
#ButtonStyle 4 Pixmap mini.lower2.xpm -- Flat # non funziona ##################
+
 
+
# COMPORTAMENTO DEL MOUSE
+
# mini-icona del programma lanciato
+
Mouse 0 1 A # non fa niente
+
 
+
# bottoni della barra del titolo
+
Mouse 0 2 A Close
+
Mouse 0 4 A Maximize 100 100
+
Mouse 0 6 A Iconify
+
 
+
#---------------------------------------------------------------- Menu Esci --#
+
AddToMenu "HaltMenu"
+
+ "Arresta la macchina%mini.stop.xpm%"  Exec    sudo shutdown -h now
+
 
+
#------------------------------------------------- Barra delle applicazioni --#
+
Style FvwmTaskBar NoTitle, Sticky, BorderWidth 0, HandleWidth 0
+
AddToFunc InitFunction I Module FvwmTaskBar
+
AddToFunc RestartFunction I Module FvwmTaskBar
+
*FvwmTaskBarStartName Esci
+
*FvwmTaskBarStartMenu HaltMenu
+
*FvwmTaskBarStartIcon mini.stop.xpm
+
*FvwmTaskBar: UseSkipList
+
WindowsSkipList: lxlauncher
+
 
+
#--------------------------------------------- Programmi lanciati all'avvio --#
+
DestroyFunc StartFunction
+
AddToFunc StartFunction
+
+ I Exec exec /usr/bin/lxlauncher &
+
</pre>
+
 
+
=== Configurazione di Sudo ===
+
Per permettere ad un utente normale di spegnere la macchina, occorre configurare Sudo come indicato.
+
 
+
Lanciare il comando
+
# visudo
+
e aggiungere la seguente riga:
+
ALL ALL=NOPASSWD: /sbin/shutdown
+
 
+
Ora il file <tt>/etc/sudoers</tt> dovrebbe assomigliare a questo:
+
<pre>
+
# /etc/sudoers
+
#
+
# This file MUST be edited with the 'visudo' command as root.
+
#
+
# See the man page for details on how to write a sudoers file.
+
#
+
 
+
Defaults env_reset
+
 
+
# Uncomment to allow members of group sudo to not need a password
+
# %sudo ALL=NOPASSWD: ALL
+
 
+
# Host alias specification
+
 
+
# User alias specification
+
 
+
# Cmnd alias specification
+
 
+
# User privilege specification
+
root ALL=(ALL) ALL
+
ALL ALL=NOPASSWD: /sbin/shutdown
+
</pre>
+
 
+
=== Cambiare il tema GTK+ e le icone ===
+
Creare il file <tt>~/.gtkrc-2.0</tt> contenente queste righe:
+
<pre>
+
include "/usr/share/themes/Glossy/gtk-2.0/gtkrc"
+
gtk-icon-theme-name = "Tango"
+
</pre>
+
dove <tt>Tango</tt> è il nome del tema delle icone. I temi già installati si trovano in <tt>/usr/share/icons</tt> e in <tt>~/.icons</tt> dove ogni cartella identifica un tema. Naturalmente i temi installati in <tt>~/.icons</tt> saranno disponibili solo per l'utente interessato, mentre quelli presenti in <tt>/usr/share/icons</tt> saranno disponibili per tutti gli utenti. Per installare un nuovo tema, copiare la relativa cartella in uno dei path precedentemente specificati. Un sito dove possiamo trovare molti temi è [http://www.gnome-look.org/ gnome-look].
+
 
+
ESEMPIO: un tema con cartelle azzurre adatto a BimboTux è [http://www.gnome-look.org/content/show.php/GNOME-colors?content=82562 GNOME-colors]. Selezioniamo il download di "(GNOME-Colors 3.0 Icon sets (32 MB))", che è un archivio contenente set di icone di colori diversi, ed estraiamolo in una directory a piacere.
+
$ mkdir ~/temp
+
$ tar xvf gnome-colors-3.0.tar.gz -C ~/temp
+
L'archivio con il tema con le icone azzurre è <tt>gnome-brave.tar.gz</tt>, estraiamolo in <tt>~/.icons</tt> (se tale directory non esiste, va creata).
+
$ mkdir ~/.icons
+
$ tar xvf ~/temp/gnome-brave.tar.gz -C ~/.icons
+
Ora modifichiamo il file <tt>~/.gtkrc-2.0</tt> e impostiamo come tema di icone predefinito quello di gnome-brave.
+
$ ls ~/.icons  // verifico il nome del tema, che è poi il nome della cartella estratta
+
gnome-brave
+
$ echo gnome-icon-theme-name = \"gnome-brave\" >> ~/.gtkrc-2.0
+
(o in alternativa usate il vostro editor preferito)
+
 
+
ATTENZIONE: non tutti gli archivi compressi presenti su [http://www.gnome-look.org/ gnome-look] sono temi di icone. Controllate la categoria a cui appartiene l'archivio prima di scaricare (GNOME Icon != GNOME Icon Theme, a noi interessa il secondo). Solitamente un tema di icone contiene nella propria cartella il file <tt>index.theme</tt>, in assenza di tale file, l'archivio potrebbe non essere un tema di icone.
+
 
+
In sintesi il nostro <tt>~/.gtkrc-2.0</tt> finale sarà:
+
<pre>
+
include "/usr/share/themes/Glossy/gtk-2.0/gtkrc"
+
gtk-icon-theme-name = "gnome-brave"
+
</pre>
+
 
+
=== Partenza di X automatica dopo il login da console ===
+
Innanzitutto occorre settare l'opzione <tt>allowed_users=anybody</tt> nel file <tt>/etc/X11/Xwrapper.config</tt>. Il risultato dovrebbe essere simile a così:
+
<pre>
+
# Xwrapper.config (Debian X Window System server wrapper configuration file)
+
#
+
# This file was generated by the post-installation script of the x11-common
+
# package using values from the debconf database.
+
#
+
# See the Xwrapper.config(5) manual page for more information.
+
#
+
# This file is automatically updated on upgrades of the x11-common package
+
# *only* if it has not been modified since the last upgrade of that package.
+
#
+
# If you have edited this file but would like it to be automatically updated
+
# again, run the following command as root:
+
#  dpkg-reconfigure x11-common
+
allowed_users=anybody
+
nice_value=0
+
</pre>
+
 
+
Seguendo [http://www.ldlabs.org/blog/2009/02/05/xttydm/ questa guida], bisogna creare lo script di controllo <tt>startx.sh</tt> da inserire in <tt>/usr/bin</tt>:
+
<pre>
+
#!/bin/bash
+
+
function check {
+
if [[ -f /tmp/login ]]; then
+
if [[ ! -f /tmp/.X0-lock ]]; then
+
rm /tmp/login
+
return 0
+
else
+
return 1
+
fi
+
else
+
touch /tmp/login
+
return 0
+
fi
+
}
+
+
check
+
+
if [[ $? -eq 0 ]]; then
+
+
startx 1>/dev/null 2>/dev/null
+
+
fi
+
</pre>
+
 
+
A questo punto lo script va richiamato in automatico, mettendo in <tt>~/.bash_profile</tt> le seguenti righe:
+
<pre>
+
case "$TERM" in
+
linux) ~/bin/startx.sh & ;;
+
*) ;;
+
esac
+
</pre>
+
 
+
=== Localizzazione italiana di LXLauncher ===
+
In attesa che [http://sourceforge.net/tracker2/?func=detail&aid=2637234&group_id=180858&atid=894871 questa patch] venga inclusa in una [http://sourceforge.net/project/showfiles.php?group_id=180858&package_id=275643 versione stabile di LXLauncher], e da qui a cascata giunga nel [http://packages.debian.org/search?keywords=lxlauncher&searchon=names&suite=all&section=all&sourceid=mozilla-search pacchetto ufficiale Debian], per avere le schede localizzate in italiano occorre aggiungere ai file presenti in <tt>/usr/share/desktop-directories/</tt> una riga simile a
+
Name[it]=Nome_in_italiano
+
modificandoli quindi come segue.
+
 
+
==== Learn.directory ====
+
<pre>
+
[Desktop Entry]
+
Name=Learn
+
Name[es]=Aprender
+
Name[it]=Apprendere
+
Name[zh_HK]=學習
+
Name[zh_TW]=學習
+
Icon=applications-science
+
Type=Directory
+
Encoding=UTF-8
+
</pre>
+
 
+
====  Math.directory ====
+
<pre>
+
[Desktop Entry]
+
Name=Math
+
Name[es]=Matemáticas
+
Name[it]=Matematica
+
Name[zh_HK]=數學
+
Name[zh_TW]=數學
+
Icon=folder
+
Type=Directory
+
Encoding=UTF-8
+
</pre>
+
 
+
==== Play.directory ====
+
<pre>
+
[Desktop Entry]
+
Name=Play
+
Name[es]=Divertirse
+
Name[it]=Divertirsi
+
Name[zh_HK]=娛樂
+
Name[zh_TW]=娛樂
+
Icon=applications-multimedia
+
Type=Directory
+
Encoding=UTF-8
+
</pre>
+
 
+
==== Work.directory ====
+
<pre>
+
[Desktop Entry]
+
Name=Work
+
Name[es]=Trabajar
+
Name[it]=Lavorare
+
Name[zh_HK]=工作
+
Name[zh_TW]=工作
+
Icon=applications-office
+
Type=Directory
+
Encoding=UTF-8
+
</pre>
+
 
+
=== Realizzazione di un CD live ===
+
La versione di BimboTux da noi proposta è un CD live installabile: questo significa che è possibile usare l'intero sistema operativo direttamente da CD-ROM, senza installare né modificare alcunché sul disco rigido del computer, ma che volendo è anche installabile la distribuzione in modo molto semplice, attraverso una procedura guidata.
+
 
+
Per lo scopo si farà uso di una macchina Debian Lenny con installati i pacchetti ufficiali <tt>cdebootstrap</tt> e <tt>live-helper</tt>. Per ogni necessità di chiarimento fare riferimento al [http://live.debian.net/manual/ manuale] -- purtroppo al momento ancora in fase di realizzazione -- e al [http://wiki.debian.org/DebianLive/ wiki] del progetto Debian Live.
+
 
+
Creare una cartella di lavoro; dal suo interno lanciare
+
$ lh_config --bootappend-live "locale=it_IT.utf8 keyb=it" --hostname bimbotux \
+
--mirror-bootstrap "URL" --mirror-binary "<nowiki>http://ftp.it.debian.org/debian/</nowiki>" --debian-installer live [-b usb-hdd]
+
sostituendo ad <tt>URL</tt> l'URL del mirror da cui scaricare i pacchetti necessari all'assemblaggio della live; nel caso in cui si sia creata una cache locale usando [http://guide.debianizzati.org/index.php/Apt-Proxy:_un_proxy_per_i_pacchetti_Debian apt-proxy], l'indirizzo sarà un qualcosa di analogo a <tt><nowiki>http://localhost:9999/debian/</nowiki></tt>. Attenzione: apt-proxy sembra avere una qualche incompatibilità con l'installer Debian, quindi non usarlo quando si mette l'opzione <tt>--debian-installer live</tt>.
+
 
+
L'opzione '''-b usb-hdd''' serve a generare un immagine da copiare su chiavetta USB bootabile.
+
Per copiare la live ottenuta su chiavetta bisognerà lanciare il comando
+
$ dd if=binary.img of=/dev/sd'''x''' bs=1M
+
dove '''x''' sta per la lettera equivalente al vostro dispositivo.
+
 
+
Verrà a questo punto creato lo scheletro dei file di configurazione necessari a live-helper per generare l'immagine della nostra live.
+
 
+
Creare all'interno della directory <tt>config/chroot_local-packageslists</tt> un file chiamato ad esempio <tt>bimbotuxpkg</tt> contenente l'elenco dei pacchetti da installare:
+
<pre>
+
### bimbotuxpkg ###
+
alsa
+
cups
+
xorg
+
fvwm
+
ttf-sjfonts
+
lxlauncher
+
sudo
+
gnome-themes
+
tuxpaint
+
tuxtype
+
gcompris-sound-it
+
gnucap
+
gnuchess
+
childsplay-alphabet-sounds-it
+
ktuberling
+
kde-i18n-it
+
pysycache
+
lletters
+
lbreakout2
+
circuslinux
+
ri-li
+
supertux
+
frozen-bubble
+
pingus
+
</pre>
+
 
+
In <tt>config/chroot</tt> sostituire
+
LH_PACKAGES_LISTS="standard"
+
con
+
LH_PACKAGES_LISTS="standard bimbotuxpkg"
+
 
+
Inserire in <tt>config/chroot_local-includes/etc/skel/.fvwm/</tt> il file [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#.fvwm2rc|.fvwm2rc]]: creare il percorso con <tt>mkdir -p</tt>.
+
 
+
Mettere [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Configurazione_di_Sudo|sudoers]] in <tt>config/chroot_local-includes/etc/</tt> e cambiargli i permessi:
+
$ chmod 440 sudoers
+
 
+
Copiare tutta la cartella [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Cambiare_il_tema_GTK.2B_e_le_icone|gnome-brave]] in <tt>config/chroot_local-includes/usr/share/icons/</tt>: creare il percorso con <tt>mkdir -p</tt>.
+
 
+
Inserire in <tt>config/chroot_local-includes/etc/skel/</tt> il file [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Cambiare_il_tema_GTK.2B_e_le_icone|.gtkrc-2.0]].
+
 
+
Inserire il file [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Partenza_di_X_automatica_dopo_il_login_da_console|Xwrapper.config]] modificato in <tt>config/chroot_local-includes/etc/X11/</tt>; creare il percorso con <tt>mkdir -p</tt>.
+
 
+
Inserire nella directory <tt>config/chroot_local-includes/usr/share/desktop-directories/</tt> [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Localizzazione_italiana_di_LXLauncher|i quattro file di localizzazione]]; creare il percorso con <tt>mkdir -p</tt>.
+
 
+
Infine, premunirsi di adeguata pazienza e far partire la costruzione dell'immagine:
+
# lh_build
+
 
+
=== Da fare ===
+
==== .bash_profile ====
+
*Quando si passa ad una console tty, fatto il login compare un errore, in quanto .bash_profile prova ad avviare X che sta già girando
+
 
+
==== Live CD ====
+
*Cambiare immagine del boot loader: levare lo [http://guide.debianizzati.org/index.php/Debian_Swirl Swirl] e mettere qualcosa di più mirato
+
 
+
==== Installer ====
+
*L'installer propone <tt>debian</tt> come hostname; mettere <tt>bimbotux</tt> come default
+
 
+
==== LXLauncher ====
+
*Cambiare sfondo
+
 
+
==== /etc/apt/sources.list ====
+
*Non è adeguatamente configurato: risultano attivi solo i repository security
+
 
+
==== FVWM ====
+
*Finestre
+
**Bottoni graficamente personalizzati
+
**Rendere il bottone in alto a sinistra (mini-icona) non "cliccabile"
+
**Fare in modo che i bottoni non restino cliccati anche quando si allontana il mouse
+
**Capire perché chiudendo una finestra a volte non ne resta neppure una selezionata e sistemare
+
*Barra delle applicazioni
+
**Cambiare font
+
**Fare in modo che, massimizzando le finestre, la barra non venga coperta
+
**L'orologio segna un'ora sballata
+
 
+
==== LBreakout2 ====
+
*Manca il bottone su LXLauncher, vedi [http://bugs.debian.org/cgi-bin/bugreport.cgi?bug=330119 qui]
+
 
+
==== Linux Letters and Numbers ====
+
*Da localizzare, [http://lln.cvs.sourceforge.net/viewvc/lln/lln/README.languages?view=markup qui] le istruzioni.
+
 
+
==== PySyCache ====
+
*'''Non si riesce a lanciare da LXLauncher, mentre funziona da terminale e (testato su una Debian) dal menu di Gnome: capire perché e sistemare'''
+
*Parzialmente da localizzare
+
 
+
==== Pingus ====
+
*Non funziona su alcune macchine: indicare i requisiti minimi
+
*Refusi:
+
**nel capitolo "Troppo in alto, il Pingus morirà", "a reparare la strada" → "a preparare la strada"
+
 
+
==== SuperTux ====
+
*Non ha l'icona; [http://bugs.debian.org/cgi-bin/bugreport.cgi?bug=407357 qui] la patch
+
 
+
==== Uomo Patata ====
+
*Installare la localizzazione italiana: che pacchetto è adesso, con KDE4?
+
*Tra le dipendenze mette Iceweasel: perché?
+
 
+
==== Pacchetti Debian ====
+
*Installare CUPS
+
*SLiM, ma unicamente quando installato (non nella live)
+
 
+
==== Funzionalità da implementare ====
+
*Lettore multimediale
+
*Lettore e-book
+
*Tema musicale
+
 
+
=== Suggerimenti ===
+
*Provare i seguenti programmi ([http://www.squadrainformatica.com/it/category/wordpress_category/openbox qui] una guida):
+
**[http://icculus.org/openbox/index.php/Main_Page Openbox] ([http://it.wikipedia.org/wiki/Openbox voce] su Wikipedia)
+
**[http://packages.debian.org/sid/trayer Trayer] o, forse meglio, [http://fbpanel.sourceforge.net/ fbpanel]
+
**[http://pekwm.org/projects/pekwm pekwm] ([http://adrinux.files.wordpress.com/2008/07/pekwm.jpg qui] uno screenshot notevole)
+
  
 
== Download ==
 
== Download ==
L'ultima immagine da noi realizzata (solo per architettura x86 32bit, al momento) è scaricabile via BitTorrent attraverso [http://linuxtracker.org/index.php?page=torrent-details&id=9ad1c40c2e249d3745a7dba5601a5d812b41a719 LinuxTracker].
+
ATTENZIONE: è previsto un rilascio a breve della versione 0.2.0 basata su Squeeze
 +
L'ultima immagine da noi pubblicata (solo per architettura x86 32bit, al momento) è scaricabile via BitTorrent attraverso [http://linuxtracker.org/index.php?page=torrent-details&id=9ad1c40c2e249d3745a7dba5601a5d812b41a719 LinuxTracker].
  
 
<blockquote>
 
<blockquote>
Riga 478: Riga 29:
  
 
== Guida per l'utente ==
 
== Guida per l'utente ==
Realizzare l'immagine ISO [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Realizzazione_di_un_CD_live|come indicato]] oppure, più semplicemente, [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Download|scaricarla]] direttamente via BitTorrent (consigliato) o FTP, poi scriverla su un CD-ROM vergine con un qualunque programma di masterizzazione in grado di gestire le immagini ISO.
+
Realizzare l'immagine ISO [[Un_pinguino_per_ogni_bambino/Guida per gli sviluppatori#Realizzazione_di_un_CD_live|come indicato]] oppure, più semplicemente, [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Download|scaricarla]] direttamente via BitTorrent (consigliato) o FTP, poi scriverla su un CD-ROM vergine con un qualunque programma di masterizzazione in grado di gestire le immagini ISO.
  
 
Inserire il CD-ROM nel lettore e riavviare il computer.
 
Inserire il CD-ROM nel lettore e riavviare il computer.
  
 
=== Live ===
 
=== Live ===
Alla schermata che si presenta, premere invio; attendere il caricamento del sistema operativo.
+
Alla schermata che si presenta, scegliere <tt>Live 686</tt> e premere invio; attendere il caricamento del sistema operativo.
  
 
Cliccare (con un solo click) sui grossi bottoni presenti sul desktop per lanciare le varie applicazioni.
 
Cliccare (con un solo click) sui grossi bottoni presenti sul desktop per lanciare le varie applicazioni.
Riga 490: Riga 41:
  
 
=== Installazione ===
 
=== Installazione ===
Alla schermata che si presenta digitare <tt>install</tt> seguito da invio per far partire l'installatore; seguire la procedura guidata.
+
Nel menu che si presenta alla schermata iniziale scegliere <tt>Text Install</tt> per far partire l'installatore testuale<!--, oppure <tt>GUI Install</tt> per sfruttare una confortevole interfaccia grafica-->; seguire la procedura guidata.
  
 
Al riavvio, dopo essersi autenticati con il nome utente e la password scelti in fase d'installazione, si trova una distribuzione in tutto identica alla versione live.
 
Al riavvio, dopo essersi autenticati con il nome utente e la password scelti in fase d'installazione, si trova una distribuzione in tutto identica alla versione live.
Riga 499: Riga 50:
 
*[http://www.qimo4kids.com/default.aspx Qimo]
 
*[http://www.qimo4kids.com/default.aspx Qimo]
 
*[http://sodilinux.itd.cnr.it/ So.Di.Linux]
 
*[http://sodilinux.itd.cnr.it/ So.Di.Linux]
 +
*[http://www.slx.no/ Skolelinux]
 +
 +
== Parlano di noi ==
 +
*[http://www.tuxpost.de/content/view/207/62/ tuxpost.de]

Versione attuale delle 19:35, 30 dic 2009

Attenzione: questo progetto è partito da poco, il materiale è già assolutamente
utilizzabile, ma si tratta di una versione ancora abbastanza primitiva.

Questa è la pagina che tratta di tutto ciò che gira intorno alla prima distro made in Glux. Il progetto è partito nell'agosto 2008 con questo scambio di e-mail in lista.

Indice

[modifica] Obiettivo

Realizzazione di una distribuzione GNU/Linux a misura di bimbo. L'età a cui ci rivolgiamo è quella dell'ultimo anno della scuola materna, cioè 5-6 anni. In futuro si potranno eventualmente prevedere anche altre fasce d'età.

Se si è interessati a collaborare al progetto, consultare la guida per gli sviluppatori.

[modifica] Download

ATTENZIONE: è previsto un rilascio a breve della versione 0.2.0 basata su Squeeze

L'ultima immagine da noi pubblicata (solo per architettura x86 32bit, al momento) è scaricabile via BitTorrent attraverso LinuxTracker.

Versione: 0.1.0
Dimensione: 553MB
Torrent
md5: 9d02ab355885a4776ca7c24116765b13

In alternativa si può scaricare via FTP dai seguenti server:

  • [1]
    • Nome utente: Glux
    • Password: Glux
  • [2]
    • Nome utente: tux
    • Password: bimbotux

[modifica] Guida per l'utente

Realizzare l'immagine ISO come indicato oppure, più semplicemente, scaricarla direttamente via BitTorrent (consigliato) o FTP, poi scriverla su un CD-ROM vergine con un qualunque programma di masterizzazione in grado di gestire le immagini ISO.

Inserire il CD-ROM nel lettore e riavviare il computer.

[modifica] Live

Alla schermata che si presenta, scegliere Live 686 e premere invio; attendere il caricamento del sistema operativo.

Cliccare (con un solo click) sui grossi bottoni presenti sul desktop per lanciare le varie applicazioni.

Per spegnere la macchina è presente un bottone in basso a sinistra.

[modifica] Installazione

Nel menu che si presenta alla schermata iniziale scegliere Text Install per far partire l'installatore testuale; seguire la procedura guidata.

Al riavvio, dopo essersi autenticati con il nome utente e la password scelti in fase d'installazione, si trova una distribuzione in tutto identica alla versione live.

In caso di difficoltà cercare in rete la soluzione o contattarci di persona o in mailing-list. Ogni suggerimento è benvenuto.

[modifica] Progetti simili

[modifica] Parlano di noi

Strumenti personali