Un pinguino per ogni bambino

Da Lecco.
(Differenze fra le revisioni)
m (Realizzazione di un CD live)
(Scorporo la guida per gli sviluppatori, ormai troppo voluminosa)
Riga 7: Riga 7:
 
Realizzazione di una distribuzione GNU/Linux a misura di bimbo. L'età a cui ci rivolgiamo è quella dell'ultimo anno della scuola materna, cioè 5-6 anni. In futuro si potranno eventualmente prevedere anche altre fasce d'età.
 
Realizzazione di una distribuzione GNU/Linux a misura di bimbo. L'età a cui ci rivolgiamo è quella dell'ultimo anno della scuola materna, cioè 5-6 anni. In futuro si potranno eventualmente prevedere anche altre fasce d'età.
  
== Guida per gli sviluppatori ==
+
Se si è interessati a collaborare al progetto, consultare la [[Un pinguino per ogni bambino/Guida per gli sviluppatori|guida per gli sviluppatori]]
Con questa guida viene spiegato passo passo come realizzare BimboTux "from scratch", ovvero partendo da un sistema Debian minimale. BimboTux infatti non è altro che una Debian altamente personalizzata, pensata attorno ad un unico scopo: fornire un sistema operativo completo a misura di bambino.
+
 
+
Alla fine della guida viene anche spiegato come costruire l'immagine da masterizzare su un CD-ROM che distribuiamo.
+
 
+
=== Documentazione ===
+
Chi volesse contribuire al progetto potrebbe iniziare leggendo [http://guide.debianizzati.org/index.php/Realizzazione_di_un_Desktop_Environment_su_misura questa] guida, comprendente una buona bibliografia.
+
 
+
Per quanto riguarda la scelta dei software da includere, si può iniziare scavando tra le pagine del [http://sd2.itd.cnr.it/BSDindex1.php Servizio Documentazione Software Didattico].
+
 
+
Infine [http://scuola.linux.it/ questo] è il sito che si occupa di software libero nella scuola della Italian Linux Society.
+
 
+
=== Dipendenze ===
+
Partendo da un sistema Debian 6 (Squeeze) minimale, bisogna aggiungere
+
*ALSA: il server audio
+
*CUPS: il server di stampa
+
*XOrg: il server grafico
+
<!-- *SLiM: Simple Login Manager -->
+
*FVWM: il window manager
+
*Some Juicy Fonts: font in stile "scrittura a mano"
+
*LXLauncher: interfaccia stile EeePC
+
*Sudo: per permettere agli utenti di spegnere il pc
+
*GNOME Themes: per cambiare il tema GTK+
+
*Tux Paint: programma di disegno per bambini
+
*Tux Typing: per imparare ad usare la tastiera
+
*KTouch: per imparare ad usare la tastiera
+
*GCompris: giochi didattici per bambini dai 2 anni in su
+
*Childsplay: giochi educativi per bambini
+
*Uomo Patata: giochino
+
*PySyCache: giochi didattici per imparare l'uso del mouse
+
*Linux Letters and Numbers: giochino didattico per imparare numeri e lettere
+
*lbreakout2<!-- DESCRIZIONE -->
+
*Circus Linux!: giochino
+
*Ri-li: giochino ferroviario
+
*SuperTux: giochino
+
*Frozen-Bubble: giochino
+
*Pingus: giochino
+
*KHangMan: il classico gioco dell'impiccato
+
 
+
Le dipendenze si risolvono con
+
# aptitude install alsa-base cups xorg <!-- slim -->fvwm ttf-sjfonts lxlauncher sudo \
+
gnome-themes tuxpaint tuxtype gcompris-sound-it gnucap gnuchess \
+
childsplay-alphabet-sounds-it ktuberling kde-l10n-it pysycache lletters \
+
lbreakout2 circuslinux ri-li supertux frozen-bubble pingus
+
 
+
=== Configurazione di FVWM ===
+
Il Desktop Environment proposto è utilizzabile dall'utente finale in modo semplicissimo ed estremamente intuitivo. Essendo destinato all'età prescolare, le scritte sono pochissime mentre le icone, molto grosse, permettono ai bambini di gestire il computer autonomamente.
+
 
+
Il desktop è organizzato a schede (tab), in modo del tutto analogo all'Easy Mode dell'EeePc.<!-- Sono previste 4 schede, con le rispettive linguette posizionate lungo il lato superiore dello schermi: "DISEGNA", "GIOCA", "SCRIVI", "EXIT". Cliccando su una delle quattro linguette si attiva la rispettiva schermata contenente le icone dei programmi di quella categoria.--> Il risultato è ottenuto grazie ad [http://lxde.org/lxlauncher LXLauncher], uno dei programmi facenti parte del Desktop Environment LXDE.
+
 
+
Per le scritte in stampatello minuscolo viene utilizzato il font SteveHand; Delphine per quelle interamente in stampatello maiuscolo.
+
 
+
==== Rappresentazione grafica ====
+
<pre>
+
          +--- .fvwm2rc  <-- file di configurazione
+
          |
+
~/.fvwm ---+
+
</pre>
+
 
+
==== .fvwm2rc ====
+
Lo script seguente è rilasciato dall'autore sotto [http://creativecommons.org/licenses/publicdomain/deed.it pubblico dominio]. C'è un commento esplicativo quasi per ogni riga.
+
<pre>
+
################################## .fvwm2rc  ##################################
+
# Version: BimboTux 0.1.0                                                    #
+
# Authors: Carlo Stemberger, Gianni Fioretta                                  #
+
# Last updated: 02/Apr/2009                                                  #
+
# Released by the authors into the public domain.                            #
+
###############################################################################
+
 
+
#----------------------------------------------------- Impostazioni globali --#
+
# percorso immagini
+
#ImagePath /usr/share/pixmaps: /usr/include/X11/pixmaps
+
 
+
# un'unica pagina (niente desktop virtuali)
+
DeskTopSize 1x1
+
 
+
# mini-icone
+
#Style * MiniIcon mini.x.xpm
+
 
+
#----------------------------------------------------------------- Finestre --#
+
# COMPORTAMENTO
+
# posizionamento: ignora la posizione suggerita dal programma lanciato
+
Style * NoPPosition
+
 
+
# attivazione finestra con un click
+
Style * ClickToFocus
+
 
+
# riduzione a icona: non appare nessuna icona sul desktop
+
Style * NoIcon
+
 
+
# BARRA DEL TITOLO
+
# font: SteveHand
+
Style * Font "StringEncoding=UTF-8:xft:Steve:bold:pixelsize=20"
+
#Style * Font -adobe-helvetica-bold-r-*-*-20-*-*-*-*-*-*-*
+
 
+
# colore del testo e dello sfondo, finestra attiva: bianco e blu acciaio
+
Style * HilightFore white, HilightBack steelblue
+
 
+
# colore del testo e dello sfondo, finestre inattive: nero e grigio
+
Style * Color Black/Grey
+
 
+
# spessore del bordo e delle maniglie: 7
+
Style * BorderWidth 7, HandleWidth 7
+
 
+
# barra del titolo "piatta", niente effetto "bottone"
+
TitleStyle -- Flat
+
 
+
# BOTTONI
+
# mini-icona del programma lanciato, a sinistra
+
ButtonStyle 1 MiniIcon -- Flat
+
 
+
# icona "chiudi"
+
#ButtonStyle 2 Pixmap mini.cross.xpm -- Flat # non funziona ###################
+
 
+
# icona "riduci a icona"
+
#ButtonStyle 4 Pixmap mini.lower2.xpm -- Flat # non funziona ##################
+
 
+
# COMPORTAMENTO DEL MOUSE
+
# mini-icona del programma lanciato
+
Mouse 0 1 A # non fa niente
+
 
+
# bottoni della barra del titolo
+
Mouse 0 2 A Close
+
Mouse 0 4 A Maximize 100 100
+
Mouse 0 6 A Iconify
+
 
+
#---------------------------------------------------------------- Menu Esci --#
+
AddToMenu "HaltMenu"
+
+ "Arresta la macchina%mini.stop.xpm%"  Exec    sudo shutdown -h now
+
 
+
#------------------------------------------------- Barra delle applicazioni --#
+
Style FvwmTaskBar NoTitle, Sticky, BorderWidth 0, HandleWidth 0
+
AddToFunc InitFunction I Module FvwmTaskBar
+
AddToFunc RestartFunction I Module FvwmTaskBar
+
*FvwmTaskBarStartName Esci
+
*FvwmTaskBarStartMenu HaltMenu
+
*FvwmTaskBarStartIcon mini.stop.xpm
+
*FvwmTaskBar: UseSkipList
+
WindowsSkipList: lxlauncher
+
 
+
#--------------------------------------------- Programmi lanciati all'avvio --#
+
DestroyFunc StartFunction
+
AddToFunc StartFunction
+
+ I Exec exec /usr/bin/lxlauncher &
+
</pre>
+
 
+
=== Configurazione di Sudo ===
+
Per permettere ad un utente normale di spegnere la macchina, occorre configurare Sudo come indicato.
+
 
+
Lanciare il comando
+
# visudo
+
e aggiungere la seguente riga:
+
ALL ALL=NOPASSWD: /sbin/shutdown
+
 
+
Ora il file <tt>/etc/sudoers</tt> dovrebbe assomigliare a questo:
+
<pre>
+
# /etc/sudoers
+
#
+
# This file MUST be edited with the 'visudo' command as root.
+
#
+
# See the man page for details on how to write a sudoers file.
+
#
+
 
+
Defaults env_reset
+
 
+
# Uncomment to allow members of group sudo to not need a password
+
# %sudo ALL=NOPASSWD: ALL
+
 
+
# Host alias specification
+
 
+
# User alias specification
+
 
+
# Cmnd alias specification
+
 
+
# User privilege specification
+
root ALL=(ALL) ALL
+
ALL ALL=NOPASSWD: /sbin/shutdown
+
</pre>
+
 
+
=== Cambiare il tema GTK+ e le icone ===
+
Creare il file <tt>~/.gtkrc-2.0</tt> contenente queste righe:
+
<pre>
+
include "/usr/share/themes/Glossy/gtk-2.0/gtkrc"
+
gtk-icon-theme-name = "Tango"
+
</pre>
+
dove <tt>Tango</tt> è il nome del tema delle icone. <!-- I temi già installati si trovano in <tt>/usr/share/icons</tt> e in <tt>~/.icons</tt> dove ogni cartella identifica un tema. Naturalmente i temi installati in <tt>~/.icons</tt> saranno disponibili solo per l'utente interessato, mentre quelli presenti in <tt>/usr/share/icons</tt> saranno disponibili per tutti gli utenti. Per installare un nuovo tema, copiare la relativa cartella in uno dei path precedentemente specificati. Un sito dove possiamo trovare molti temi è [http://www.gnome-look.org/ gnome-look].
+
 
+
ESEMPIO: un tema con cartelle azzurre adatto a BimboTux è [http://www.gnome-look.org/content/show.php/GNOME-colors?content=82562 GNOME-colors]. Selezioniamo il download di "(GNOME-Colors 3.0 Icon sets (32 MB))", che è un archivio contenente set di icone di colori diversi, ed estraiamolo in una directory a piacere.
+
$ mkdir ~/temp
+
$ tar xvf gnome-colors-3.0.tar.gz -C ~/temp
+
L'archivio con il tema con le icone azzurre è <tt>gnome-brave.tar.gz</tt>, estraiamolo in <tt>~/.icons</tt> (se tale directory non esiste, va creata).
+
$ mkdir ~/.icons
+
$ tar xvf ~/temp/gnome-brave.tar.gz -C ~/.icons
+
Ora modifichiamo il file <tt>~/.gtkrc-2.0</tt> e impostiamo come tema di icone predefinito quello di gnome-brave.
+
$ ls ~/.icons  // verifico il nome del tema, che è poi il nome della cartella estratta
+
gnome-brave
+
$ echo gnome-icon-theme-name = \"gnome-brave\" >> ~/.gtkrc-2.0
+
(o in alternativa usate il vostro editor preferito)
+
 
+
ATTENZIONE: non tutti gli archivi compressi presenti su [http://www.gnome-look.org/ gnome-look] sono temi di icone. Controllate la categoria a cui appartiene l'archivio prima di scaricare (GNOME Icon != GNOME Icon Theme, a noi interessa il secondo). Solitamente un tema di icone contiene nella propria cartella il file <tt>index.theme</tt>, in assenza di tale file, l'archivio potrebbe non essere un tema di icone.
+
 
+
In sintesi il nostro <tt>~/.gtkrc-2.0</tt> finale sarà:
+
<pre>
+
include "/usr/share/themes/Glossy/gtk-2.0/gtkrc"
+
gtk-icon-theme-name = "gnome-brave"
+
</pre>
+
-->
+
 
+
=== Partenza di X automatica dopo il login da console ===
+
Innanzitutto occorre settare l'opzione <tt>allowed_users=anybody</tt> nel file <tt>/etc/X11/Xwrapper.config</tt>. Il risultato dovrebbe essere simile a così:
+
<pre>
+
# Xwrapper.config (Debian X Window System server wrapper configuration file)
+
#
+
# This file was generated by the post-installation script of the x11-common
+
# package using values from the debconf database.
+
#
+
# See the Xwrapper.config(5) manual page for more information.
+
#
+
# This file is automatically updated on upgrades of the x11-common package
+
# *only* if it has not been modified since the last upgrade of that package.
+
#
+
# If you have edited this file but would like it to be automatically updated
+
# again, run the following command as root:
+
#  dpkg-reconfigure x11-common
+
allowed_users=anybody
+
nice_value=0
+
</pre>
+
 
+
Bisogna ora creare (da superutente) lo script di controllo <tt>startx.sh</tt> che va inserito in <tt>/usr/bin</tt>
+
<pre>
+
#!/bin/bash
+
+
function check {
+
if [[ -f /tmp/login ]]; then
+
if [[ ! -f /tmp/.X0-lock ]]; then
+
rm /tmp/login
+
return 0
+
else
+
return 1
+
fi
+
else
+
touch /tmp/login
+
return 0
+
fi
+
}
+
+
check
+
+
if [[ $? -eq 0 ]]; then
+
+
startx 1>/dev/null 2>/dev/null
+
+
fi
+
</pre>
+
senza dimenticarsi di dargli i permessi di esecuzione con <tt>chmod a+x /usr/bin/startx.sh</tt>.
+
 
+
A questo punto lo script va richiamato in automatico, mettendo in <tt>~/.bash_profile</tt> le seguenti righe:
+
<pre>
+
case "$TERM" in
+
linux) /usr/bin/startx.sh & ;;
+
*) ;;
+
esac
+
</pre>
+
 
+
=== Aggiungere l'icona a SuperTux ===
+
In attesa che [http://bugs.debian.org/cgi-bin/bugreport.cgi?bug=407357 questa patch] venga inclusa in una nuova versione del [http://packages.debian.org/search?keywords=supertux pacchetto ufficiale Debian], per avere disponibile l'icona del gioco occorre metter mano nel file <tt>/usr/share/applications/supertux.desktop</tt>, modificando la riga riguardante l'icona come segue:
+
Icon=/usr/share/games/supertux/images/icon.xpm
+
 
+
=== Regolazione di ALSA ===
+
Avviare alsamixer e controllare la configurazione attuale di ALSA. Di default i canali dovrebbero essere tutti a 0 e muti: attivare quelli che interessano premento il tasto "M" e regolare il volume con i tasti freccia "Su" e "Giù".
+
 
+
=== Realizzazione di un CD live ===
+
Questo paragrafo è da aggiornare
+
 
+
La versione di BimboTux da noi proposta è un CD live installabile: questo significa che è possibile usare l'intero sistema operativo direttamente da CD-ROM, senza installare né modificare alcunché sul disco rigido del computer, ma che volendo è anche installabile la distribuzione in modo molto semplice, attraverso una procedura guidata.
+
 
+
Per lo scopo si farà uso di una macchina Debian con installati i pacchetti ufficiali <tt>cdebootstrap</tt> e <tt>live-helper</tt>. La versione di <tt>live-helper</tt> presente in Lenny non è abbastanza aggiornata e non funziona: occorre pescare il programma dai repository di Squeeze o Sid. Per ogni necessità di chiarimento fare riferimento al [http://live.debian.net/manual/ manuale] -- purtroppo al momento ancora in fase di realizzazione -- e al [http://wiki.debian.org/DebianLive/ wiki] del progetto Debian Live.
+
 
+
Creare una cartella di lavoro; dal suo interno lanciare
+
$ lh config --bootappend-live "locale=it_IT.UTF-8 keyb=it" --hostname bimbotux -d squeeze \
+
--mirror-bootstrap "URL" --mirror-binary "<nowiki>http://ftp.it.debian.org/debian/</nowiki>" --debian-installer live [-b usb-hdd]
+
sostituendo ad <tt>URL</tt> l'URL del mirror da cui scaricare i pacchetti necessari all'assemblaggio della live; nel caso in cui si sia creata una cache locale usando [http://guide.debianizzati.org/index.php/Apt-Proxy:_un_proxy_per_i_pacchetti_Debian apt-proxy], l'indirizzo sarà un qualcosa di analogo a <tt><nowiki>http://localhost:9999/debian/</nowiki></tt>. Attenzione: apt-proxy sembra avere una qualche incompatibilità con l'installer Debian, quindi non usarlo quando si mette l'opzione <tt>--debian-installer live</tt>. L'opzione '''-b usb-hdd''' serve a generare un'immagine da copiare su chiavetta USB bootabile.
+
Per copiare la live ottenuta su chiavetta bisognerà lanciare il comando
+
$ dd if=binary.img of=/dev/sd'''x''' bs=1M
+
dove '''x''' sta per la lettera equivalente al vostro dispositivo.
+
 
+
Verrà a questo punto creato lo scheletro dei file di configurazione necessari a live-helper per generare l'immagine della nostra live.
+
 
+
Creare all'interno della directory <tt>config/chroot_local-packageslists</tt> un file chiamato ad esempio <tt>bimbotuxpkg</tt> contenente l'elenco dei pacchetti da installare:
+
<pre>
+
### bimbotuxpkg ###
+
alsa-base
+
cups
+
xorg
+
fvwm
+
ttf-sjfonts
+
lxlauncher
+
sudo
+
gnome-themes
+
tuxpaint
+
tuxtype
+
gcompris-sound-it
+
gnucap
+
gnuchess
+
childsplay-alphabet-sounds-it
+
ktuberling
+
kde-l10n-it
+
pysycache
+
lletters
+
lbreakout2
+
circuslinux
+
ri-li
+
supertux
+
frozen-bubble
+
pingus
+
</pre>
+
 
+
In <tt>config/chroot</tt> sostituire
+
LH_PACKAGES_LISTS="standard"
+
con
+
LH_PACKAGES_LISTS="standard bimbotuxpkg"
+
 
+
Inserire in <tt>config/chroot_local-includes/etc/skel/.fvwm/</tt> il file [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#.fvwm2rc|.fvwm2rc]]: creare il percorso con <tt>mkdir -p</tt>.
+
 
+
Mettere [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Configurazione_di_Sudo|sudoers]] in <tt>config/chroot_local-includes/etc/</tt> e cambiargli i permessi:
+
$ chmod 440 sudoers
+
<!--
+
Copiare tutta la cartella [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Cambiare_il_tema_GTK.2B_e_le_icone|gnome-brave]] in <tt>config/chroot_local-includes/usr/share/icons/</tt>: creare il percorso con <tt>mkdir -p</tt>.-->
+
 
+
Inserire in <tt>config/chroot_local-includes/etc/skel/</tt> il file [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Cambiare_il_tema_GTK.2B_e_le_icone|.gtkrc-2.0]].
+
 
+
Inserire il file [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Partenza_di_X_automatica_dopo_il_login_da_console|Xwrapper.config]] modificato in <tt>config/chroot_local-includes/etc/X11/</tt>; creare il percorso con <tt>mkdir -p</tt>.
+
<!--
+
Inserire nella directory <tt>config/chroot_local-includes/usr/share/desktop-directories/</tt> [[Un_pinguino_per_ogni_bambino#Localizzazione_italiana_di_LXLauncher|i quattro file di localizzazione]]; creare il percorso con <tt>mkdir -p</tt>.-->
+
 
+
Infine, premunirsi di adeguata pazienza e far partire la costruzione dell'immagine:
+
# lh_build
+
 
+
=== Da fare ===
+
==== .bash_profile ====
+
*Quando si passa ad una console tty, fatto il login compare un errore, in quanto .bash_profile prova ad avviare X che sta già girando
+
 
+
==== Live CD ====
+
*Cambiare immagine del boot loader: levare lo [http://guide.debianizzati.org/index.php/Debian_Swirl Swirl] e mettere qualcosa di più mirato
+
 
+
==== Installer ====
+
*L'installer propone <tt>debian</tt> come hostname; mettere <tt>bimbotux</tt> come default
+
 
+
==== LXLauncher ====
+
*Cambiare sfondo, vedi [http://bugs.debian.org/cgi-bin/bugreport.cgi?bug=553639 qui].
+
 
+
==== /etc/apt/sources.list ====
+
*Non è adeguatamente configurato: risultano attivi solo i repository security
+
 
+
==== FVWM ====
+
*Finestre
+
**Bottoni graficamente personalizzati
+
**Rendere il bottone in alto a sinistra (mini-icona) non "cliccabile"
+
**Fare in modo che i bottoni non restino cliccati anche quando si allontana il mouse
+
**Capire perché chiudendo una finestra a volte non ne resta neppure una selezionata e sistemare
+
*Barra delle applicazioni
+
**Cambiare font
+
**Fare in modo che, massimizzando le finestre, la barra non venga coperta
+
 
+
==== LBreakout2 ====
+
*[http://lgames.sourceforge.net/index.php?project=LBreakout2 Da localizzare]: occorre scaricare i sorgenti e inviare la patch all'autore
+
*Manca il bottone su LXLauncher, vedi [http://bugs.debian.org/cgi-bin/bugreport.cgi?bug=330119 qui]; nell'attesa che il pacchetto entri in Squeeze, occorre pescarlo da Sid.
+
*Decidere se tenerlo o meno
+
 
+
==== GCompris ====
+
*Fare in modo che di default, già dall'installazione, parta a schermo intero
+
*L'icona ''GCompris Admnistration'' è da localizzare e da spostare nella scheda '''Preferenze'''
+
 
+
==== Ri-li ====
+
*Fare in modo che sia già configurato (localizzato italiano) al promo avvio. La configurazione è in <tt>~/.ri-li.pref</tt>, che però è un file binario
+
 
+
==== Linux Letters and Numbers ====
+
*Da localizzare, [http://lln.cvs.sourceforge.net/viewvc/lln/lln/README.languages?view=markup qui] le istruzioni.
+
 
+
==== PySyCache ====
+
*'''Non si riesce a lanciare da LXLauncher, mentre funziona da terminale e (testato su una Debian) dal menu di Gnome: capire perché e sistemare'''. Vedi [http://bugs.debian.org/cgi-bin/bugreport.cgi?bug=553636 qui].
+
*Parzialmente da localizzare
+
 
+
==== Pingus ====
+
*Non funziona su alcune macchine: indicare i requisiti minimi
+
*Refusi:
+
**nel capitolo "Troppo in alto, il Pingus morirà", "a reparare la strada" → "a preparare la strada"
+
 
+
==== Uomo Patata ====
+
*Installare la localizzazione italiana: dovrebbe essere [http://packages.debian.org/search?lang=it&searchon=names&keywords=kde-l10n-it questo] pacchetto
+
*Tra le dipendenze mette Iceweasel: perché?
+
 
+
==== Pacchetti Debian ====
+
*Installare CUPS
+
*SLiM, ma unicamente quando installato (non nella live)
+
 
+
==== Funzionalità da implementare ====
+
*Lettore multimediale
+
*Lettore e-book
+
*Tema musicale
+
 
+
=== Suggerimenti ===
+
*Provare i seguenti programmi ([http://www.squadrainformatica.com/it/category/wordpress_category/openbox qui] una guida):
+
**[http://icculus.org/openbox/index.php/Main_Page Openbox] ([http://it.wikipedia.org/wiki/Openbox voce] su Wikipedia)
+
**[http://packages.debian.org/sid/trayer Trayer] o, forse meglio, [http://fbpanel.sourceforge.net/ fbpanel]
+
**[http://pekwm.org/projects/pekwm pekwm] ([http://adrinux.files.wordpress.com/2008/07/pekwm.jpg qui] uno screenshot notevole)
+
 
+
== Download ==
+
L'ultima immagine da noi realizzata (solo per architettura x86 32bit, al momento) è scaricabile via BitTorrent attraverso [http://linuxtracker.org/index.php?page=torrent-details&id=9ad1c40c2e249d3745a7dba5601a5d812b41a719 LinuxTracker].
+
 
+
<blockquote>
+
Versione: 0.1.0<br />
+
Dimensione: 553MB<br />
+
[http://linuxtracker.org/download.php?id=9ad1c40c2e249d3745a7dba5601a5d812b41a719&f=BimboTux-0.1.0.torrent Torrent]<br />
+
md5: <tt>9d02ab355885a4776ca7c24116765b13</tt>
+
</blockquote>
+
 
+
In alternativa si può scaricare via FTP dai seguenti server:
+
*[ftp://cicciocolombo.no-ip.org/]
+
**Nome utente: <tt>Glux</tt>
+
**Password: <tt>Glux</tt>
+
*[ftp://gigiv.zapto.org/]
+
**Nome utente: <tt>tux</tt>
+
**Password: <tt>bimbotux</tt>
+
  
 
== Guida per l'utente ==
 
== Guida per l'utente ==

Versione delle 14:59, 28 nov 2009

Attenzione: questo progetto è partito da poco, il materiale è già assolutamente
utilizzabile, ma si tratta di una versione ancora abbastanza primitiva.

Questa è la pagina che tratta di tutto ciò che gira intorno alla prima distro made in Glux. Il progetto è partito nell'agosto 2008 con questo scambio di e-mail in lista.

Indice

Obiettivo

Realizzazione di una distribuzione GNU/Linux a misura di bimbo. L'età a cui ci rivolgiamo è quella dell'ultimo anno della scuola materna, cioè 5-6 anni. In futuro si potranno eventualmente prevedere anche altre fasce d'età.

Se si è interessati a collaborare al progetto, consultare la guida per gli sviluppatori

Guida per l'utente

Realizzare l'immagine ISO come indicato oppure, più semplicemente, scaricarla direttamente via BitTorrent (consigliato) o FTP, poi scriverla su un CD-ROM vergine con un qualunque programma di masterizzazione in grado di gestire le immagini ISO.

Inserire il CD-ROM nel lettore e riavviare il computer.

Live

Alla schermata che si presenta, premere invio; attendere il caricamento del sistema operativo.

Cliccare (con un solo click) sui grossi bottoni presenti sul desktop per lanciare le varie applicazioni.

Per spegnere la macchina è presente un bottone in basso a sinistra.

Installazione

Alla schermata che si presenta digitare install seguito da invio per far partire l'installatore; seguire la procedura guidata.

Al riavvio, dopo essersi autenticati con il nome utente e la password scelti in fase d'installazione, si trova una distribuzione in tutto identica alla versione live.

In caso di difficoltà cercare in rete la soluzione o contattarci di persona o in mailing-list. Ogni suggerimento è benvenuto.

Progetti simili

Strumenti personali